San Valentino o il giorno dei single

C’è un giorno dell’anno che molti vorrebbero rinominare. Il giorno in cui molte persone si sentono sole più acutamente che in tutti gli altri giorni è San Valentino!

Questa è una delle festività più rumorose e controverse dell'anno. Non ci siamo ancora del tutto ripresi dal Natale, dal Capodanno, dall'Epifania, ma la deprimente quotidianità dell'inverno si trascina all'infinito, e desidero una vacanza più leggera e allegra, affinché la primavera possa stabilirsi nella mia anima.

San Valentino è da tempo diventata una festa soprattutto per i negozi di fiori e souvenir. In questo momento, ti verrà gentilmente offerta una vasta selezione di cioccolatini e scatole di dolci a forma di cuore, le cartoline di San Valentino diventano ogni anno più colorate e varie, gli scaffali con gli orsacchiotti sono semplicemente pieni di un'abbondanza di merci.

Certo, è piacevole e meraviglioso ricevere e fare regali, rendersi conto di avere una persona cara, ma che dire di chi non ha un partner o ha avuto un amore per molto tempo e non è stato corrisposto? Le persone sole in questa vacanza non si sentono molto a proprio agio in tutta questa atmosfera. Anche se ci sono degli amici, probabilmente quel giorno saranno impegnati con la loro dolce metà e certamente non presteranno attenzione a un ragazzo o una ragazza solitari. La cosa più offensiva è quando, dopo le feste, ti chiedono anche “come hai festeggiato San Valentino?” Non solo non devi correre in giro ad aspettare i regali in questo giorno, ma anche i tuoi amici ti prendono in giro senza capire l'essenza dell'intero problema.

Molti che non hanno avuto il tempo di acquisire una vita personale per un motivo o per l'altro sono giunti alla conclusione che questa vacanza dovrebbe essere ribattezzata a modo loro e riunirsi da qualche parte in modo che non siano così soli. Forse sarebbe meglio se questo fosse un giorno dedicato alle persone più importanti della nostra vita, e non solo a coloro che hanno iniziato a frequentarsi alla vigilia di San Valentino.

A volte sembra che sia l'unico giorno dell'anno fantastico o disastroso. Grazie a questo giorno, qualcuno sente di essere innamorato e questo lo ispira, o viceversa: la solitudine, di cui prima forse non gli importava particolarmente.

Ogni 14 febbraio, le persone sole di tutto il mondo si incontrano da sole e sentono solo il vuoto. In qualsiasi altro giorno dell'anno non hanno problemi ad essere single, ma quando sono circondati da così tante coppie e tante piccole cose che simboleggiano l'amore, diventa un po' deprimente.

San Valentino è una vacanza meravigliosa e per molti offre la possibilità di esprimere i propri sentimenti o realizzare le proprie emozioni nei confronti di un'altra persona. È bello celebrare un giorno che appartiene solo a voi due, ma se non avete un partner, dedicate questo giorno alle persone a cui tenete. Anche se non ce ne sono, accendi le candele la sera. Sei una persona cara a te stesso, vero?

Pertanto, per tutti i single, non potrete festeggiare San Valentino, ma il Giorno dell’Indipendenza. Trattalo come qualcosa di divertente. Forse non sei come tutti gli altri, forse non sei un sostenitore degli stereotipi e delle banalità! Non hai bisogno di nessun altro per festeggiare qualcosa.

Vai al bar, al cinema, guarda il tuo film preferito, e non perché non hai nessuno con cui andare, ma perché lo vuoi. Non restare a casa se ti rende triste. Fai quello che vuoi! A volte l'avventura in sé è semplicemente divertente, se non più divertente che con qualcun altro. Felice giorno per realizzare la tua indipendenza, non la solitudine!

Colazione a letto

Un classico del genere: la colazione a letto! Qualsiasi storia d'amore si basa su questo. Perché non organizzarne uno per te per la persona amata? Inoltre, questo ha solo vantaggi: in primo luogo, nessuno conterà le tue calorie e ti suggerirà di andare in palestra per perdere quei chili in più; in secondo luogo, puoi festeggiare la pancia e non preoccuparti di come appari al mattino e di quanto dormi.

Sì, c'è uno svantaggio: domani dovrai cucinarlo da solo, e per questo dovrai strisciare fuori da sotto la coperta. Ma è davvero così significativo rispetto al fatto che puoi spegnere il telefono tutto il giorno e prenderti un giorno libero per te stesso? Una comoda e piacevole colazione a letto è un piacere raro, quindi perché non concedersi un momento di festa?

Trattamenti rilassanti

Forse molti penseranno che questa sia una parte prettamente femminile della vacanza, ma cosa impedisce anche agli uomini single di godersi il meraviglioso relax? Anche se non sarà un bagno con schiuma e petali di rosa, ma una doccia tonificante con la vostra musica preferita o un canale sportivo in TV? Riempi il tuo frigorifero di birra e pesce o addirittura vai a caccia o a pescare? Non c'è niente di più favorevole al relax del corpo e dell'anima di una posizione pigra e lussuosa in un bagnoschiuma o sul divano. Il tremolio attenuato delle candele, la musica tranquilla, un bicchiere di vino bianco o una tazza di delizioso tè creeranno un'atmosfera piacevole per le ragazze, ma i ragazzi preferiscono birra, pesce, patatine accompagnate da qualche film horror o d'azione.

Elenco degli orrori del passato

Dopo i trattamenti per l'anima e il corpo e la vostra colazione preferita, potete pensare e, sorseggiando un caffè aromatico o un bicchiere di schiuma, scrivere un elenco di ciò che vi ha infastidito nelle relazioni passate, cosa avete dovuto sopportare, cosa avete avuto arrendersi in favore della tua amata metà. Se la relazione è finita, allora tutti di solito hanno qualche tipo di risentimento nei confronti del proprio ex, che interferiscono con la vita oggi e forse sono diventati la ragione della solitudine in questo giorno. Questo punto è particolarmente utile per coloro che hanno vissuto una rottura difficile alla vigilia delle vacanze.

Ogni lista sarà unica. Alcune persone sono ancora allergiche alle battute barbute dei loro ex o allo strano senso dell'umorismo del loro ex amante. Alcune persone erano stanche di dover raccontare agli amici la propria vita personale perché il loro ragazzo stava peggiorando, ad altre non piaceva rendere pubbliche le loro relazioni ovunque fosse possibile, dai conoscenti casuali ai social network, dove era inevitabile che sii una foto della tua coppia che si bacia. Alcune persone non sopportavano i film dell'orrore, ma erano gli unici che preferiva, ridendo degli interessi della sua amata, altri hanno sopportato la visione di "Cinquanta sfumature di grigio" per la 55esima volta, e gli hanno anche dato un libro da leggere. Molti erano infastiditi dalle abitudini quotidiane: calzini sparsi, coperchi aperti di vari tubi e pentole. Ognuno ha piccole cose che ha dovuto sopportare e non discutere per preservare la relazione, ma anche questo non ha salvato.

Quindi, ora più grande è l'elenco, maggiore dovrebbe essere il piacere di non dover più sopportare tutto questo! Sei libero da questo tormento e puoi tirare un sospiro di sollievo.