TOP 10 La fotografia più costosa della storia

La fotografia artistica è un mercato strano e volatile che può cambiare molto rapidamente. Sebbene la maggior parte delle fotografie venga venduta a somme ragionevoli, il prezzo di alcune di esse aumenta fino a raggiungere cifre che la maggior parte dei fotografi può solo sognare.

Ad esempio, nel febbraio 2018, un gruppo di 10 investitori ha pagato 1 milione di dollari per una foto crittografica chiamata The Forever Rose, scattata da Kevin Ebosch. Forever Rose non è una fotografia fisica, ma l'immagine virtuale più preziosa al mondo. E ogni investitore ha ricevuto un “token” che poteva detenere o vendere.

Tuttavia, anche 1 milione di dollari è una piccola variazione rispetto agli importi pagati per le fotografie più costose della storia.

10. Lago al chiaro di luna, Edward Steichen

La foto ha un valore di 2,9 milioni di dollari.

"Il lago al chiaro di luna" di Edward Steichen

L'elenco delle fotografie più costose della storia si apre con una fotografia scattata nel 1904 e venduta nel 2006.

Steichen è stato uno dei primi fotografi (se non il primo) a utilizzare l'Autochrome. Per colorare le foto, ha applicato sulla pellicola granuli di amido di patate riempiti con vernici di diversi colori. E ci sono due copie di questa fotografia: una venduta da Sotheby's e la seconda è nella collezione permanente del Metropolitan Museum of Art.

9. Borsa di Chicago III, Andreas Gursky

La foto è stata venduta per 3,3 milioni di dollari.

"Borsa di Chicago III" di Andreas Gursky

Il primo, ma non l'ultimo lavoro di Gursky nella selezione delle fotografie più costose del mondo. La foto mostra il trading floor della Borsa di Chicago. Per esprimere la sensazione di movimento, l'autore ha doppiamente esposto diverse parti dell'immagine.

Come per le altre fotografie presenti in questo elenco, Gursky ha anche modificato i colori per renderli più vibranti.

8. “99 centesimi”. Dittico, Andreas Gursky

La fotografia è stata venduta all'asta per 3,3 milioni di dollari.

“99 centesimi. Dittico, Andreas Gursky

Si tratta di una stampa cromogenica a colori, stilizzata come un dittico e composta da due fotografie. È molto grande: 2,07 x 3,37 metri. L'azione si svolge in un negozio di Los Angeles dove la merce viene venduta per 99 centesimi.

Gursky utilizza linee semisimmetriche e confezioni colorate sugli scaffali per creare un'immagine ad alto contrasto che attirerà sicuramente l'attenzione.

7. "Senza titolo (Cowboy)", Richard Prince

Venduto da Christie's per 3,4 milioni di dollari.

"Senza titolo (Cowboy)", Richard Prince

Richard Prince ha iniziato la sua incursione artistica presso Time-Life, Inc., dove il suo lavoro prevedeva il taglio di articoli di riviste per gli scrittori dello staff. Come aspirante fotografo, Prince studiò ciò che restava delle riviste dopo aver ritagliato gli articoli: le pagine pubblicitarie.

"Cowboy" rappresenta l'apice della fascinazione di Prince per gli archetipi americani, e l'immagine è in realtà una fotografia pubblicitaria della rivista Time del Marlboro Cowboy. Quest’opera è “nel senso più ampio, una riflessione sulla costante attrazione di un’intera cultura verso lo spettacolo piuttosto che verso l’esperienza vissuta”.

È divertente che il fotografo che ha scattato la prima fotografia promozionale non abbia apprezzato l'alta arte e abbia citato in giudizio Prince per aver utilizzato un'immagine protetta da copyright. Ma la corte si è pronunciata a favore di Prince.

6. Conversazione sui soldati morti, Jeff Wall

Prezzo: 3,6 milioni di dollari.

"Conversazione dei soldati morti" di Jeff Wall

Questa immagine è stata scattata dal fotografo canadese Jeff Wall nel 1992 e raffigura una scena immaginaria della resurrezione di una pattuglia dell'Armata Rossa caduta in un'imboscata vicino a Mokor, in Afghanistan, nell'inverno del 1986. I combattenti rianimati parlano tra loro, senza prestare attenzione alle gravi ferite e agli arti mozzati.

Tuttavia, Wall non è mai stato in Afghanistan e le riprese degli attori che interpretavano i soldati si sono svolte in studio.

“Non ho fatto parlare i soldati morti per commentare la guerra in Afghanistan. L'ho fatto perché volevo fotografare i morti che parlavano. Era un tema o un'immagine o entrambi che mi sono venuti spontaneamente, non so perché. Quindi il dipinto ha avuto un punto di partenza personale o interno”, ha detto il fotografo a Photoworks.

5. “Per Sua Maestà”, Gilbert Prosch e George Passmore

La foto vale 3,7 milioni di dollari.

"Per Sua Maestà" di Gilbert Prosch e George Passmore

Gilbert e George sono compagni nella vita e lavorano nella fotografia di performance, ma la coppia è fermamente convinta di essere "due persone, un artista", come ha detto George a Reuters.

E come un unico artista, hanno creato un intero collage di fotografie in bianco e nero, dedicato alla memoria del periodo di libagioni alcoliche del duo nei primi anni '70 del secolo scorso. Così Gilbert e George sono allo stesso tempo soggetti e oggetti, arte e creatori dei loro quadri, come preferiscono chiamarli.

4. "Senza titolo n. 96" di Cindy Sherman

La foto è stata acquistata per 3,9 milioni di dollari.

"Senza titolo n. 96" di Cindy Sherman

Conosciuta per i suoi autoritratti provocatori, il lavoro di Sherman è estremamente popolare tra i collezionisti. Un tempo, secondo Bloomberg, ha guadagnato 13,7 milioni di dollari in una sola asta.

Sherman era responsabile di tutti gli aspetti delle sue fotografie, inclusi trucco, capelli, illuminazione, posa e fotografia vera e propria.

Durante la creazione di “Untitled No. 96”, il fotografo si è ispirato alle riviste erotiche maschili. Allo stesso tempo, nella foto sembra l'esatto opposto delle modelle che di solito posano per tali pubblicazioni. Molte persone sostengono che le espressioni facciali e il linguaggio del corpo di Sherman mostrano vulnerabilità e paura.

3. America spirituale, Richard Prince

La foto è stata valutata 3,9 milioni di dollari da Christie's.

America spirituale, Richard Prince

In una delle fotografie più controverse della storia, Brooke Shields, 10 anni, ha posato per il fotografo. Il suo corpo nudo e infantile contrasta nettamente con la sua espressione seducente e matura, ricoperta da un trucco pesante.

Il titolo "Spiritual America" è tratto da un'altra opera: una fotografia di un cavallo da lavoro castrato scattata da Alfred Stieglitz nel 1923. L'immagine e il titolo sono in contrasto tra loro paragonando il lavoro duro e onesto al modo in cui le persone oggigiorno ottengono facilmente fama e gloria.

2. “Reno II”, Andreas Gursky

Prezzo: 4,3 milioni di dollari.

"Reno II", Andreas Gursky

L'opera più costosa del fotografo tedesco Andreas Gursky è “Rhine II”, battuta all'asta da Christie's nel novembre 2011. Raffigura il fiume Reno che scorre tra campi di erba verde e sotto un cielo coperto. Questa foto è la prima di una serie di sei immagini e raffigura una sezione del fiume Reno vicino a Düsseldorf.

Gursky non ha modificato digitalmente le sue immagini fino agli anni '90, ma il Reno II è stata un'eccezione. Volendo creare un paesaggio desertico, Gursky ha rimosso gli elementi che distraevano, tra cui l'edificio della fabbrica, i pedoni e i ciclisti.

1. “Fantasma”, Peter Lik

Il costo della foto è di 6,5 milioni di dollari.

“Phantom”, Peter Lik – la foto più costosa della storia del mondo

Il 9 dicembre 2014, un'immagine in bianco e nero dell'Antelope Canyon in Arizona, negli Stati Uniti, scattata dal famoso paesaggista australiano Peter Lik, avrebbe battuto tutti i record di prezzo esistenti. Diciamo "presumibilmente" perché l'affare era privato, e lo sappiamo solo dallo stesso Peter e dagli avvocati che hanno accompagnato l'affare. Pertanto, il posto di “Phantom” come la fotografia più costosa del mondo è ancora oggetto di accesi dibattiti.

"L'obiettivo di tutte le mie fotografie è catturare il potere della natura e trasmetterlo in un modo che ispiri qualcuno a sentirsi commosso e connesso a quell'immagine", ha detto Peter del suo lavoro.

Un collezionista privato ha acquistato non solo il monocromatico “Phantom”, ma anche altre due opere di Lik – “Illusion” per 2,4 milioni di dollari e “Eternal Moods” per 1,1 milioni di dollari. L’importo totale della transazione è stato di 10 milioni di dollari.