TOP 10 I libri più difficili del mondo

Scrittori e lettori di tutto il mondo concordano su una cosa: alcuni libri sono più difficili da leggere di altri. Sul più grande sito di libri su Internet, Goodreads, milioni di lettori condividono tra loro informazioni sui libri. Sulla base delle loro recensioni, abbiamo selezionato le opere letterarie più complesse della storia e le abbiamo compilate elenco dei libri più difficili del mondo.

10. Cuore di tenebra, Joseph Conrad

"Cuore di tenebra", Joseph ConradGenere: novella, avventura.

L'elenco dei libri più difficili da comprendere si apre con una storia sul viaggio del protagonista nelle terre selvagge del continente oscuro e nel suo stesso cuore. La difficoltà principale è il modo allegorico di raccontare storie, la sua diversità e abbondanza di significati. E anche le spiegazioni prolisse e lunghe dell’autore su cosa intende esattamente.

9. Scherzo infinito, David Foster Wallace

Scherzo infinito, David Foster WallaceGenere: umorismo, satira, fantascienza.

Il volume del libro (ha più di mille pagine) è solo “fiori” rispetto a tutto il resto. I lettori possono aspettarsi linee temporali alternative che si intrecciano e divergono, più di duecento personaggi e una struttura narrativa non lineare. E un numero enorme di note a piè di pagina (più di 388 in totale). Molti di loro hanno le proprie note a piè di pagina, all'infinito.

Se decidi di mettere alla prova i tuoi nervi con Infinite Jest, ti consigliamo di trovare prima su Internet una cronologia approssimativa della storia, un elenco di personaggi e una descrizione del mondo in cui è ambientato il libro. Non sorprende che Infinite Jest sia stato tradotto in russo solo nel 2018, quasi un quarto di secolo dopo la creazione del libro.

8. “Delitto e castigo”, Fëdor Dostoevskij

"Delitto e castigo", Fëdor DostoevskijGenere: romanzo filosofico, crimine, realismo psicologico.

Il primo (ma non l'ultimo) libro di un autore di lingua russa nell'elenco dei libri più difficili. La cosa più difficile da superare per i lettori sono le prime centinaia di pagine, quando Raskolnikov vaga in delirio per la disgustosamente gialla San Pietroburgo.

E secondo i lettori di lingua inglese, la cosa più difficile nel libro sono i nomi. Per le orecchie straniere, i nomi russi ordinari sono troppo lunghi e difficili da ricordare. Alcuni hanno ammesso di aver dovuto scrivere i caratteri su un foglio separato e consultarlo costantemente nel tentativo di capire chi è chi.

7. “Cent'anni di solitudine”, Gabriel García Márquez

Cent'anni di solitudine di Gabriel García MárquezGenere: realismo magico, saga familiare, fantasy epico.

Raramente un libro copre uno strato di tempo così ampio come nel famoso romanzo di Márquez. Descrive la vita di sette generazioni. E affinché il lettore non si addormenti, i nomi dei personaggi vengono ripetuti regolarmente: ad esempio, più della metà della popolazione maschile del libro si chiama Aureliano. Cerca di capire chi è chi qui, soprattutto se lo sfondo del libro è il realismo magico, dove il quotidiano e il banale sono intrecciati in modo intricato con il magico e il magico.

6. “Guerra e pace”, Lev Tolstoj

"Guerra e pace", Lev TolstojGenere: romanzo rosa, prosa di guerra, storia.

Questo libro è entrato nella lista delle opere letterarie più difficili da leggere solo per un motivo: il numero di pagine.

Se non si tiene conto delle dimensioni di Guerra e pace, così come dei tentativi regolari dell'autore di dilettarsi in filosofia (che molti lettori sfogliano rapidamente), il romanzo in sé è molto interessante. C'è di tutto qui: nobili amanti, tentativi di suicidio, scene di letti mescolate con immagini di sofferenza e morte, battaglie su larga scala e la morale di vari strati della società. Molti lettori, arrivati con tutte le loro forze all’ultima pagina, esclamano estasiati: “Questo è il miglior libro che abbiamo letto!”

5. L'arcobaleno della gravità, Thomas Pynchon

"L'arcobaleno della gravità" di Thomas PynchonGenere: satira, fantascienza, storia.

La meccanica quantistica, l’estinzione di massa degli animali e la metafisica speculativa non sono argomenti per la mente media. Non è più facile con la struttura della narrazione: si ha l'impressione che Pynchon abbia cercato di scrivere nel modo più denso e ricco possibile. Come se il suo obiettivo fosse quello di stipare in 700 pagine qualcosa che un altro autore non avrebbe potuto raccontare nel 2000.

L'intensità della narrazione è leggermente stemperata dagli intermezzi musicali in cui i personaggi cantano, e lo fanno spesso e con piacere. Altrimenti il testo è pieno di suggerimenti, allusioni e citazioni nascoste, quindi durante la lettura dovrai ricorrere costantemente all'aiuto di Google e di altri motori di ricerca. Il romanzo è stato tradotto in russo solo nel 2012, 39 anni dopo la sua creazione.

4. Moby Dick, Il buongustaio Mellville

"Moby Dick", Il buongustaio MellvilleGenere: epico, avventura.

Molti lettori hanno due problemi con il famoso romanzo Moby Dick.

  • Innanzitutto, il libro è una bizzarra miscela di romanzi classici, saggi, liberi voli di pensiero, passaggi quasi scientifici (ad esempio, un noioso capitolo sugli animali marini), monologhi e dialoghi teatrali e persino un dramma industriale sulle difficoltà delle balene. massacro nel Mar Glaciale Artico. Solo il cervello si è sintonizzato su un tipo di narrazione, e ora l'azione in Moby-Dick prende una brusca svolta.
  • La seconda difficoltà è il concetto obsoleto di romanzo allegorico, passato di moda nel XVIII secolo. Allo stesso tempo, il linguaggio simbolico del libro di Melville è difficile da decifrare. Forse è proprio questo il segreto del suo fascino.

3. Suono e furore, William Faulkner

"Uno e furore" di William FaulknerGenere: Gotico, modernismo, narrativa domestica.

In una delle opere letterarie più difficili da leggere, la prima parte è la più difficile. Lì la storia è raccontata dal punto di vista di una persona con disabilità dello sviluppo. Ha difficoltà a immaginare lo scorrere del tempo e talvolta salta dal passato al presente e viceversa in una sola frase.

Molti lettori hanno paragonato la prima parte di questo romanzo a un viaggio nella fitta nebbia: non è chiaro cosa stia succedendo intorno, e persone, alberi e animali sono sagome scure ugualmente indistinguibili.

Ma se il lettore è abbastanza testardo, entro la quarta parte la nebbia si diraderà e la lettura diventerà più interessante.

2. Finnegans Wake, James Joyce

Finnegans Wake è uno dei libri più difficili da leggere.Genere: un romanzo sperimentale “verbale, mitologico e comico”.

Non c'è praticamente alcuna trama in The Wake. L'intero libro è un flusso continuo di coscienza in cui l'autore ha cercato di catturare in parole la materia complessa e fluida di un sogno.

E per rendere il lettore “più divertente”, Joyce si è impegnata nella creazione di parole, ha fatto giochi di parole e ha inserito parole straniere nel testo. Sono passati quasi cento anni da quando il libro è stato scritto e gli studiosi di letteratura continuano a discutere sul suo significato. Si dice che alla fine del libro Joyce stesso avesse difficoltà a comprendere il proprio lavoro. Ciò non sorprende, perché ha lavorato al libro per 16 anni e alla fine ha completamente dimenticato di cosa stava parlando all'inizio.

1. Ulisse, James Joyce

"Ulisse" è l'opera letteraria più complessaGenere: romanzo modernista.

Il primo posto nell'elenco delle opere letterarie più complesse della storia è occupato da un altro libro dello scrittore irlandese James Joyce.

È considerato un capolavoro e un esempio di prosa modernista nello stile del flusso di coscienza. Ulisse è un po' più facile da leggere rispetto al secondo posto nella classifica, Finnegans Wake, nonostante i tentativi di Joyce di condensare in una giornata di un normale residente di Dublino tutti i giorni dell'umanità dall'inizio dei tempi alla fine dei tempi. Il romanzo ha una struttura più o meno chiara e ha anche una parvenza di trama.

Tuttavia, nel suo lavoro, Joyce ha giocato con il lettore dal cuore, disseminando in abbondanza parodie, allusioni e molti enigmi in tutto il testo. Gli studiosi di letteratura sono ancora alle prese con la loro soluzione.