10 strani casi di rapimento a scopo di riscatto

Nessuno viene mai rapito per una buona ragione, ma alcuni rapitori nel mondo lo fanno solo per guadagnare velocemente. I rapimenti a scopo di riscatto hanno una lunga storia. Primo rapimento a scopo di riscatto nella storia americana risale al 1874 . A volte funziona e tutti restano al sicuro, ma a volte i risultati sono molto più tragici. Ma ogni tanto è tutto semplicemente strano. Molto strano. Dai un'occhiata a questi 10 strani casi di rapimento a scopo di riscatto.

10. J. Paul Getty non ha pagato il riscatto di suo nipote

Se trascorri molto tempo su Internet, ti sei sicuramente imbattuto in Getty Images, che è probabilmente il più grande archivio di foto stock su Internet. Oltre a questo, la famiglia Getty è dietro il J. Paul Getty Museum e Getty Oil. Il patriarca della famiglia J. Paul Getty un tempo era l'uomo più ricco del mondo e la gente lo sapeva.

Nel 1973 a Roma è stato rapito Nipote di Getty, John Paul Getty III . Il Getty più giovane è stato trattenuto per cinque mesi mentre cercavano di estorcere alla famiglia un riscatto di 17 milioni di dollari. Quello che non dovevano sapere al momento del rapimento del giovane era che l'anziano Getty era notoriamente avaro e avrebbe pagato il meno possibile. Non si è arricchito spendendo soldi; sembrava. Quindi, quando è arrivata la richiesta di riscatto, si è semplicemente rifiutato di pagare.

Si dice che Getty inizialmente pensasse che il rapimento fosse uno scherzo, quindi aveva senso non pagare. Ma quando è diventato chiaro che questa era la verità, non ha cambiato tono. Getty ha detto: "Ho altri 14 nipoti, e se pago un centesimo adesso, avrò 14 nipoti rapiti". Duro, ma probabilmente non così sbagliato.

Nel corso del tempo, le trattative si sono concluse con un nulla di fatto e i rapitori sono rimasti disillusi. Alla fine tagliarono l'orecchio dell'adolescente e lo spedirono al giornale locale per dimostrare quanto fossero seri. Il riscatto fu ridotto a 3 milioni di dollari e Getty non pagò ancora. Invece, era disposto a sborsare 2 milioni di dollari perché era il massimo che poteva utilizzare detrazioni fiscali .

L’anziano Getty era pronto a prestare il restante milione a suo figlio, il padre del ragazzo, a 4% all’anno. Il denaro è stato pagato e il ragazzo è stato rilasciato.

9. Bobby Brown è stato rapito da una banda per debiti di droga.

Le celebrità sembrano vivere interamente sotto gli occhi del pubblico, quindi è abbastanza sorprendente scoprire qualcosa di segreto su di loro molti anni dopo il fatto. Questo è il caso della storia di come Bobby Brown, cantante e marito di Whitney Houston, una volta fu rapito, pagò un riscatto e fu rilasciato prima che qualcuno lo sapesse.

Brown è stato rapito nel lontano 1993 . A questo punto, aveva già avuto una carriera musicale per diversi anni, ma era sposato solo con Houston, che per breve tempo divenne una grande star. Nel 1993, aveva appena pubblicato il film Bodyguard ed era senza dubbio una delle più grandi celebrità americane.

Brown, che aveva problemi di droga, apparentemente doveva agli spacciatori $ 25.000. È stato rapito da una banda conosciuta come "Preacher Crew" a causa di un debito, e hanno deciso di ripagarlo chiedendo $ 400.000 . Houston ha rispettato le richieste dei rapitori e non ha denunciato alle forze dell'ordine. Invece, ha raccolto il denaro e lo ha dato lei stessa ai rapitori, che sono sopravvissuti e hanno restituito suo marito.

8. Due uomini tentarono di acquistare il corpo di Charlie Chaplin per 600.000 dollari.

Il rapimento differisce dal furto solo perché l'obiettivo di uno è un essere vivente, mentre l'obiettivo dell'altro no. Potresti chiedere un riscatto per la Gioconda, ma la gente non direbbe che hai rubato il dipinto, ma che l'hai rubato. E da qualche parte nel mezzo c'è quello che è successo quando i criminali hanno cercato di arrivare Riscatto di 600.000 dollari per Charlie Chaplin.

Tre mesi dopo la morte di Charlie Chaplin nel 1977, qualcuno dissotterrò la tomba dell'uomo e fuggì con i suoi resti. Questo è strano e strano di per sé, ma poi per aggiungere una svolta allo strano gelato, i tombaroli chiamarono la vedova di Chaplin nel tentativo di riscattare il cadavere.

Nella maggior parte dei rapimenti, la leva è quella di avere una persona vivente che chi ha pagato il riscatto rivuole indietro. Minacciate le loro vite per convincere le persone a pagare. Quindi, in questo rapimento, ho subito colto il punto chiave. Senza dubbio la vedova di Chaplin avrebbe voluto i suoi resti, ma 600.000 dollari sono un sacco di soldi. E le minacce dei rapitori erano dirette ai figli di Chaplin, che erano ancora vivi ma chiaramente non rapiti, lasciandoli un po' sdentati.

Oona Chaplin, a quanto pare la vedova di Charlie, nonostante tutto questo è stato stupido . Non era interessata a pagare e la polizia locale se ne occupava. Hanno messo sotto controllo il suo telefono e hanno chiesto a una persona di monitorare ciascuna delle 200 cabine telefoniche locali quando i rapitori hanno chiamato. Due uomini furono arrestati e furono ritrovati i resti di Chaplin.

7. La Yakuza ha rapito il responsabile degli animali

Negli anni '60, gli Animals godevano di grande fama con canzoni come " casa del Sole Nascente " Naturalmente non sono diventati così popolari come i Beatles, ma chi? La band ha avuto anche degli incredibili alti e bassi nella carriera, anche se forse pochi sono stati così notevoli come la volta in cui il loro manager è stato rapito dai membri della Yakuza giapponese e poi liberato prima che la band fuggisse dal paese.

Si scopre che quando la band prenotò un tour in Giappone negli anni '60, un evento che alla fine avrebbe portato allo scioglimento della band, nessuno in quel momento si rese conto che erano stati prenotati da promotori che lavoravano in un'organizzazione organizzata. crimine .

Il manager ha scritto una cambiale ai criminali $ 25.000 e la nota che era stata scritta sotto costrizione, sperando che non potessero leggere l'inglese per scoprire cosa aveva fatto. Li rilasciò e il manager prese la band e fuggì dal paese così velocemente che abbandonarono i loro strumenti.

6. Tre uomini hanno rapito un intero autobus carico di bambini per ottenere 5 milioni di dollari

La città di Chowchilla, in California, ha oggi una popolazione di appena meno di 20.000 persone, che erano significativamente inferiori nel 1976, quando furono rapiti tre uomini 26 bambini e un autista di scuolabus e li ha trattenuti per un riscatto di 5 milioni di dollari.

Il piano era usare i soldi per saldare i debiti , e poi vivere alla grande per un po', e forse questo sarebbe successo se i rapitori non avessero completamente fallito nel loro compito. Dopo essere saliti sull'autobus, i tre uomini caricarono i bambini su un furgone e li guidarono per 100 miglia prima di nasconderli in una roulotte che seppellirono in una cava.

Gli uomini non hanno potuto chiamare e chiedere il riscatto perché le linee telefoniche erano state interrotte a causa del rapimento. Quindi, per ragioni che potrebbero non avere mai del tutto senso, hanno deciso di fare un pisolino e riprovare più tardi. Il problema era che dormivano così a lungo che quando si svegliarono appresero dal telegiornale che tutti i bambini erano scappati dalla roulotte. Alla fine tutti e tre furono catturati e condannati all'ergastolo.

5. Un norvegese ha dirottato un aereo e ha chiesto birra

La sicurezza aeroportuale in tutto il mondo è rigorosa da anni e l’idea che un aereo venga dirottato è un vero incubo. La paura a terra è palpabile e possiamo solo immaginare quanto sarebbe terrificante per coloro che sono intrappolati sull’aereo, sapendo cosa probabilmente accadrebbe loro.

Nel 1985, un norvegese dirottò un aereo con più di 100 passeggeri a bordo, con l'intenzione di parlare con primo ministro . Sembra subito un pazzo totale e una situazione destinata a una brutta fine. Tenere in gioco la vita di così tante persone è una proposta rischiosa per qualsiasi negoziatore sul campo, e cercare di lavorare con un dirottatore su una soluzione sicura non è sicuramente per i deboli di cuore.

Il dirottatore erauomo di 24 anni , che riuscì a introdurre di nascosto un'arma a bordo, forse a causa della mancanza di sicurezza negli anni '80. Fortunatamente per i passeggeri a bordo, hanno dovuto sopportare solo un processo di quattro ore perché i negoziatori sono riusciti a costringere l'uomo a cedere il controllo dell'aereo e a lasciare andare tutti in cambio del rispetto delle sue richieste di birra. Gli hanno dato birra durante il dirottamento, e alla fine si è arreso dopo che tutti i passeggeri sono stati rilasciati e la polizia si è rifiutata di dargli altra birra a meno che non avesse scambiato la sua pistola con quella.

4. Il rapitore ha chiesto alla sua vittima una consulenza finanziaria.

Alcune persone vogliono essere ricche e famose solo per il gusto di esserlo, e questo è tutto. Questo potrebbe essere il caso di una persona che ha rapito il figlio di Li Ka-shing e lo ha tenuto per 1 miliardo di HK $.

Ka-Shing è uno degli uomini più ricchi dell'Asia, con un patrimonio netto di ca. 35 miliardi di dollari . Il suo figlio maggiore è stato rapito nel 1996. Il suo rapitore ha chiesto 2 miliardi di HK $ e è arrivato con una bomba per raccoglierli. Ka-Shing aveva solo 1 miliardo di dollari in contanti, ovvero circa 127 milioni di dollari, e lo ha consegnato.

Una volta concluso l'accordo e rilasciato il figlio, il rapitore ha chiamato Ka-Shing per chiedergli consigli finanziari su come investire la sua nuova fortuna. A quanto pare il miliardario gli consigliò di provare a iniziare una nuova vita.

3. Un italiano è andato in Siria per inscenare il proprio rapimento ed è stato poi rapito.

Un finto rapimento è una trama forte per un film d'azione carico di tensione, ma forse non per la vita reale. Ciò è stato imparato nel modo più duro da alcuni uomini d’affari italiani che pensavano di poter truffare il loro governo con qualche soldo in contanti sostenendo di essere stati rapiti dai jihadisti in Siria nel 2016. Il piano avrebbe potuto funzionare se non fossero andati in Siria e non fossero stati rapiti e detenuti per tre anni.

I tre uomini hanno convinto Alessandro Sandrini che per mettere in scena doveva semplicemente arrivare al confine tra Siria e Turchia rapimento . Poi lo rinchiusero in una villa di lusso con donne e droga finché il governo italiano non pagò il riscatto. Divertimento! Solo che quando consegnarono Sandrini a destinazione, lo vendettero a un vero e proprio gruppo di jihadisti che lo presero in ostaggio. Nello stesso affare è rimasto coinvolto anche un secondo italiano ed entrambi sono stati rilasciati nel 2019.

I tre uomini che hanno effettuato il rapimento sono stati accusati, ma e anche Sandrini .

2 studenti hanno rubato la testa di Jeremy Bentham

In generale, non esiste un buon rapimento, ma se ce ne fosse uno, probabilmente sarebbe questo. I resti del filosofo Jeremy Bentham possono essere trovati all'University College di Londra, secondo l'ultimo desiderio di un uomo, dove sono esposti in una scatola di vetro.

In realtà è solo il corpo di Bentham in mostra con una testa finta perché la sua vera testa, che è anche lì, sembra decisamente peggiore. Inoltre, un giorno lui rubato dagli studenti King's College, una scuola rivale. Proprio come nei film universitari, quando una squadra ruba la mascotte dell'altra, solo che questa volta è stata tenuta la testa.

Gli studenti hanno chiesto £ 100 di riscatto per la testa, che doveva essere donata in beneficenza. L'università ridusse il prezzo e diede loro 10 sterline, che furono accettate e il capo fu restituito.

1. L'amministratore delegato di Aldi ha richiesto la sua acquisizione come detrazione fiscale.

Se non hai familiarità con Aldi, l'azienda gestisce una catena multinazionale di negozi di alimentari in Europa, Asia, Australia e Stati Uniti (incluso Trader Joes) e ha registrato un fatturato di circa 134 miliardi di dollari nel 2021 dollari. Bene. Nel 1971 uno dei fondatori, Theo Albrecht, che era anche uno degli uomini più ricchi d'Europa, fu rapito.

I rapitori, un avvocato fortemente indebitato e un complice, trattenevano Albrecht in un ufficio a Düsseldorf. Chiesero il riscatto direttamente ad Albrecht, che a quanto pare iniziò a contrattare con gli uomini. Ci sono voluti17 giorni per raggiungere un accordo: liberarono Albrecht per 7 milioni di marchi tedeschi, ovvero circa 3,5 milioni di dollari americani. Il denaro fu consegnato e Albrecht fu rilasciato, e alla fine i rapitori furono catturati e imprigionati.

Quanto ad Albrecht, ha chiesto un riscatto, che ha speso per se stesso imposta deduzione , e apparentemente gli è stato permesso di farlo. È curioso che circa la metà del riscatto non sia mai stata ritrovata.